Libri di testo A.S.2020/2021

Si informa che con Atto del Dirigente della Sezione Istruzione e Università n. 43 del del 28 aprile 2020 la Regione Puglia ha adottato l'Avviso Pubblico relativo alla concessione del beneficio della “Fornitura gratuita o semi gratuita dei libri di testo per l'a.s. 2019/2020” (ex Legge 448/1998, art. 27; Legge 208/2015, art. 1, comma 258; LR n. 31/2009).

Al beneficio possono accedere gli studenti appartenenti a famiglie con Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.), in corso di validità, non superiore ad € 10.632,94.

Le istanze dovranno essere inoltrate unicamente per via telematica attraverso la procedura on-line attiva sul portale www.studioinpuglia.regione.puglia.it alla sezione Libri di testo a.s. 2020/2021. Le domande dovranno essere inoltrate dalle ore 10.00 del 30.04.2020 alle ore 14.00 del 20.07.2020, oltre tale termine il sistema non accetterà ulteriori candidature.

L’erogazione dei contributi in oggetto è subordinata alla presentazione all’Ufficio Pubblica Istruzione del Comune di Altamura dei giustificativi di spesa fiscalmente validi relativi all’acquisto dei libri di testo nell’a.s. 2020/2021 (fatture, scontrini fiscali, ricevute fiscali).

A causa dell'emergenza sanitaria la presentazione dei giustificativi avverrà secondo modalità e tempi che saranno comunicati con un secondo avviso e attraverso le mail fornite in sede di iscrizione, pertanto si consiglia di consultarla costantemente.

 

Le domande si presentano sul sito  www.studioinpuglia.regione.puglia.it 

Sarà inoltre possibile ricevere assistenza da un Help Desk Tecnico, attraverso i seguenti canali:

• telefono 080 8807404;

• email: assistenza@studioinpuglia.regione.puglia.it ;

• chat online.

Si precisa che l' assistenza ed il supporto tecnico della Regione Puglia sulle modalità di inserimento dei dati verrà assicurata dallunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 18:00 per tutta la durata di attivazione della procedura di compilazione e invio delle istanze.

ATTENZIONE: Il sistema informatico di acquisizione delle istanze acquisirà i dati ISEE direttamente dalla Banca dati dell'INPS, tramite cooperazione applicativa, pertanto, al momento della presentazione dell'istanza è necessario che per il nucleo familiare sia già disponibile nel sistema INPS una dichiarazione ISEE valida, pertanto si raccomanda al genitore di fare richiesta di ISEE celermente.

Si ricorda che, saranno eseguiti controlli, sia a campione, sia se vi siano fondati dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni, anche da parte della Guardia di Finanza, ex D. LGS 31 marzo 1998, n°109. Per le dichiarazioni mendaci il soggetto interessato decade dal beneficio e sarà tenuto alla restituzione del beneficio e all'applicazione delle norme penali vigenti ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 n°445.

Inoltre, si rappresenta che le Istituzioni scolastiche sono destinatarie anche di ulteriori specifici fondi statali finalizzati all'acquisto di libri di testo ed e-book da dare in comodato d'uso agli alunni in situazioni economiche disagiate (D.1. 12.09.2013 n. 104 art. 6 comma 2, pertanto, al fine di evitare duplicazioni nell'erogazione dei contributi, coloro che beneficiano del comodato d'uso non saranno ammessi al contributo dei libri di testo.

Galleria Immagini

Ultimo aggiornamento: 26/05/2020